Altri 10 arresti nell'operazione "Light in the woods"

Arresti eseguiti dalla Squadra mobileSono in totale dieci i criminali arrestati dagli uomini della Squadra mobile di Catanzaro durante la seconda fase dell'operazione "Light in the woods", conclusa questa mattina nella provincia calabrese. Nella prima parte dell'indagine erano già finite in carcere 30 persone.

L'indagine ha fatto emergere tutti i particolari della cosiddetta "faida dei boschi", che in oltre venti anni ha provocato decine di vittime nella zona compresa fra le provincie di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro.

Alcuni degli arrestati, ritenuti affiliati alla cosca della 'ndrangheta denominata "Ariola di Gerocarne", sono accusati di associazione mafiosa e traffico illegale di sostanze stupefacenti, acquistate prevalentemente in Olanda e Albania. Altri sono ritenuti responsabili dell'omicidio dei fratelli Vincenzo e Giuseppe Loielo, avvenuto a Gerocarne (Vibo Valentia) il 22 aprile del 2002, esponenti della cosca avversa.

04/10/2012
(modificato il 05/10/2012)


Parole chiave:
squadra mobile - arresti - 'ndrangheta