Arezzo sicura e piacevole da vivere

Fiera antiquaria di Arezzo

"Arezzo è una città sicura dove gli episodi di microcriminalità sono bassissimi e dove la qualità della vita è straordinaria" dice il questore Andrea Bufalo. E' stata la prima provincia italiana ad aver sperimentato la nuova figura del poliziotto di quartiere, una sperimentazione che ha portato ottimi risultati anche sulla vivibilità della città.

Nella classifica annuale de "Il Sole 24 Ore" Arezzo ha infatti conquistato quest'anno, su 103 province italiane, il terzo posto dopo Firenze e Milano come centro abitato in cui si vive meglio facendo addirittura un balzo in avanti di 16 posizioni. "E' la giusta ricompensa per l'impegno di un'intera città e del suo territorio - ha commentato il sindaco Lucherini - uno stimolo a fare sempre meglio nell'interesse della collettività".

Il potenziamento dei servizi di prevenzione svolti dalla squadra mobile, dalle volanti e dalla polizia di prossimità, che vedono un impiego di 6/8 uomini al giorno - non pochi per una città delle dimensioni di Arezzo -, hanno sicuramente contribuito a rendere la città più sicura e in un certo modo più vicina all'esigenza dei suoi abitanti. Tra l'altro ricorda ancora il questore: "Arezzo è una delle province con la maggiore presenza di cittadini extracomunitari perfettamente integrati e che hanno contribuito allo sviluppo di uno dei settori tradizionali della zona creandosi piccole aziende autonome per la lavorazione dell'oro e dell'argento. E' venuta meno dunque anche quella diffidenza normalmente legata alla loro presenza".

Numerosi sono stati gli indicatori presi in considerazione da "Il sole24 ore" e tra questi quelli economici, ambientali, la ricchezza dell'associazionismo e la sicurezza dei cittadini. E Arezzo è risultata essere una città dove c'è poca disoccupazione, dove l'economia è attiva e dinamica e dove la gente vive in condizioni di sicurezza. Dal punto di vista della criminalità la città toscana ha conquistato buonissimi risultati piazzandosi tra le prime 8 migliori nella classifica generale, 4° per i furti d'auto e 6° per quelli in appartamento.

29/12/2003
(modificato il 19/12/2007)


Parole chiave: