Documenti di viaggio per apolidi, stranieri e rifugiati

Dal 24 settembre 2015 entra in vigore il nuovo documento elettronico per stranieri, apolidi e rifugiati politici.
Fino ad oggi il documento era cartaceo ma i Regolamenti del Consiglio Europeo hanno imposto l'adeguamento al formato elettronico come già accade per il passaporto.

Questi nuovi documenti sono stampati dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, hanno 32 pagine, la copertina del nuovo documento elettronico è blu e verde e sono dotati di microchip con memorizzate le immagini del volto e due impronte digitali del titolare.
I dati anagrafici invece sono inseriti nella pagine del documento.

Questi titoli di viaggio continuano ad essere rilasciati dagli Uffici immigrazione, come per i precedenti in formato cartaceo, e con le stesse procedure di controllo di eventuali motivi ostativi.

Dal 24 settembre non sarà più possibile emettere i precedenti documenti in formato cartaceo.

Costo per il rilascio

Il libretto ha un costo di € 42,22 e all'atto di presentazione dell'istanza deve essere consegnata la ricevuta di versamento su bollettino di conto corrente n.67422808 intestato a Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro.

Si precisa che dal 24 settembre saranno accettati solo versamenti da € 42,22 sul conto corrente sopra specificato.

Per eventuali chiarimenti si può utilizzare il servizio scrivici presente sul nostro sito al seguente link http://www.poliziadistato.it/scrivici/message/

23/09/2015


Parole chiave: