La Polizia scientifica ridà il volto alla “Signora delle Ninfee”

Questa mattina, presso lo Spazio Aquileia 123 del Pala Arrex di Jesolo (VE), si è tenuta l´inaugurazione della mostra "Egitto. Dei, Faraoni, uomini", in cui protagonista assoluta è stata la mummia di Asti, da poco restaurata e mai esposta al pubblico, con il nome di "Signora delle Ninfee" e presentata in anteprima.

La ricostruzione del volto e di parte del corpo della mummia astigiana sono stati effettuati grazie al supporto e alla collaborazione della Polizia di Stato, con il contributo del Reparto di Radioagnostica dell´Ospedale Cardinal Massaia di Asti, al fine di conoscere lo stato di conservazione, stabilirne l´età e poter effettuare, in modo scientifico la suddetta ricostruzione.

Proprio su tale aspetto è stato fondamentale il lavoro effettuato dagli esperti della Polizia scientifica di Torino e dallo scultore modellatore artistico Michele Guaschino. (Video)

Il progetto di ricostruzione facciale si è basato su una tecnica di modellazione detta "protocollo Manchester", utilizzata per l´identificazione dei cadaveri sconosciuti.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 26 dicembre 2017 al 15 settembre 2018.

07/12/2017