Trento: fermato traffico di droga, 14 arresti

Fermato traffico di stupefacenti tra Trento, Milano e Bergamo gestito da marocchini e tunisini residenti in Italia. Gli uomini della Squadra mobile di Trento hanno arrestato 14 persone, mentre altre cinque sono ancora ricercate, appartenenti ad un’associazione criminale che era inserita stabilmente nel tessuto sociale trentino.

Durante l’operazione, a cui hanno partecipato anche le Squadre mobili di Bergamo e Milano, il Reparto prevenzione crimine della Lombardia ed i cinofili di Padova, sono stati sequestrati circa 19 chili di sostanze stupefacenti (18 chili di hashish e 270 grammi di cocaina) e accertati circa 1.000 episodi di spaccio.

Dalle analisi dei laboratori è emerso che la merce sequestrata poteva essere utilizzata per confezionare circa 85.000 dosi di hashish e circa 1.100 dosi di cocaina per un valore sul mercato di circa 900.000 euro.

Le indagini, iniziate alla fine del 2016, hanno evidenziato come il gruppo criminale aveva creato una struttura piramidale il cui vertice era retto da esponenti criminali marocchini che utilizzavano per lo spaccio in piazza manovalanza tunisina e algerina.

I trafficanti per destare meno attenzione avevano coinvolto, nella gestione del mercato della droga, i propri familiari e in alcuni casi anche le mogli. Infatti, anche con l´aiuto delle donne rifornivano della droga gli spacciatori incontrandoli sia negli esercizi pubblici che nelle piazze cittadine convinti che questa astuzia potesse metterli al riparo dai controlli della Polizia. 

18/10/2017


Parole chiave:
traffico di droga - arresti - trento