Perugia: denunciati truffatori

La Polizia di Città di Castello ha denunciato in stato di libertà due italiani per truffa e spendita di banconote false. A.M. ed F.D. di anni 37, entrambi di origine venete e con diversi precedenti penali alle spalle, sono stati intercettati e fermati dalla Volante dopo aver messo a segno una truffa ai danni di un'anziana coppia abitante nel centro storico di Città di Castello.

Distintamente abbigliati, dopo svariati tentativi con altrettante persone, sono riusciti ad introdursi all'interno dell'atrio di un'abitazione occupata da una coppia di anziani. Presentando tesserini di riconoscimento falsificati, si sono finti appartenenti ad un'associazione umanitaria.

Attraverso un falso progetto per la costruzione di un ospedale in Liberia per la cura dell'ebola, sono riusciti ad ottenere una donazione di 80 euro, fornendo come resto alla banconota da 100 data dall'anziana coppia, una banconota falsificata da 20 euro.

La presenza in centro non è però passata inosservata; infatti alcune telefonate giunte al 113 hanno avvertito della presenza anomala e sospetta dei due. Rintracciati dalla Volante mentre percorrevano ancora le vie cittadine, sono stati accompagnati presso gli Uffici del Commissariato. Attente verifiche hanno permesso di individuare la truffa, procedere alla restituzione della somma all'anziana coppia, e denunciare alla competente A.G. i due truffatori.

28/01/2015


Parole chiave:
fatti del giorno