Neve: giovane ucciso da valanga, denunciati i fratelli

Soccorso in montagnaMorto un giovane francese di 24 anni a causa di una slavina provocata dai fratelli mentre praticavano, sulle montagne di Bardonecchia (Torino), il freeride, disciplina che di solito si pratica fuoripista con sci più corti di quelli convenzionali.

Il giovane in un primo momento è stato soccorso dai poliziotti e dai sanitari del 118 in servizio sulle piste e poi è stato trasportato in elicottero al Cto di Torino. È morto poco dopo, all'arrivo in ospedale: le sue condizioni erano disperate.

I due ragazzi, di 22 e 27 anni, sono stati denunciati per valanga colposa. La procura invece valuterà in un secondo momento l'eventuale accusa di omicidio colposo.

Conoscere le regole ed aiutarsi con alcuni consigli sul comportamento da tenere sulla neve, possono evitare tragedie come queste.

Con il direttore del Centro addestramento alpino di Moena (Trento) Andrea Salmeri, seguiamo alcune regole basilari per non correre rischi e non far correre rischi a chi si trova sulle piste da sci.

Un altro video ci mostra, in pratica, come rispettare le norme per sciare in sicurezza.

27/12/2013
(modificato il 28/12/2013)


Parole chiave:
morte - neve - piste da sci - denunciati - slavina