Comunicati di Viabilità Italia

Esodo pasquale e festività di primavera (25 aprile e 1° maggio) 2018

 In occasione delle prossime festività pasquali, del 25 aprile e del 1° maggio si prevede il consueto, significativo incremento della circolazione stradale. Per i giorni di Pasqua 2018, in particolare, l’aumento del traffico dei vacanzieri si concentrerà nelle giornate di venerdì 30 e sabato 31 marzo in fase di partenza verso le  principali località di villeggiatura, mentre in fase di rientro verso i grandi centri urbani nelle giornate di lunedì 2 (lunedì dell’Angelo) e, soprattutto, martedì 3 aprile.

Nelle giornate di maggior traffico, Viabilità Italia monitorerà costantemente le condizioni di percorribilità della rete viaria di interesse nazionale.

Il calendario 2018 delle limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati nei giorni festivi ed in altre giornate particolari per i veicoli con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate prescrive le seguenti fasce di divieto:

  • dalle 14.00 alle 22.00 di venerdì 30 marzo;
  • dalle 09.00 alle 16.00 di sabato 31 marzo;
  • dalle 09.00 alle 22.00 di domenica 1 aprile (domenica di Pasqua);
  • dalle 09.00 alle 22.00 di lunedì 2 aprile (lunedì dell’Angelo);
  • dalle 09.00 alle 14.00 di martedì 3 aprile;
  • dalle 09.00 alle 22.00 di mercoledì 25 aprile;
  • dalle 09.00 alle 22.00 di martedì 1 maggio.

Per il martedì dopo Pasqua (3 aprile) quest’anno sono, pertanto, previste limitazioni alla circolazione dei mezzi “pesanti”.Gli enti proprietari e concessionari stradali provvederanno, per assicurare la fluidità della circolazione anche nei periodi di maggior movimento veicolare, a rimuovere cantieri di lavoro temporanei.

 Condizioni meteo

Nella giornata di venerdì 30 marzo sono previste piogge sparse dapprima sull’alta Toscana, sulla Liguria di Levante e sul Friuli Venezia Giulia, che si estenderanno diventando più insistenti su gran parte delle aree alpine e prealpine. Dal pomeriggio sono inoltre attesi locali rovesci anche su Sardegna e regioni tirreniche centrali. I venti subiranno un graduale ma generale rinforzo dai quadranti meridionali. Si registrerà un aumento delle temperature al Sud.

Sabato 31 marzo precipitazioni diffuse interesseranno ancora le aree alpine e prealpine, con nevicate oltre i 1000 metri di quota, nonché la Liguria, la Toscana, la Sardegna e le regioni centro-meridionali tirreniche peninsulari. Altrove vi sarà una nuvolosità sparsa ma con fenomeni più isolati. La ventilazione sarà assai intensa dai quadranti occidentali, specie al meridione, sulle isole maggiori e lungo i crinali appenninici. Le temperature subiranno un generale calo nella seconda parte della giornata.

Domenica 1 aprile, giorno di Pasqua, si  prevedono residui fenomeni sulle regioni centro-meridionali peninsulari, specie sulle aree a ridosso dei settori tirrenici meridionali,  ma con un più deciso miglioramento nella seconda parte della giornata, quando anche il vento subirà una generale attenuazione. Le temperature minime diminuiranno un po’ ovunque, mentre le massime saranno più alte al centro-nord. 

Lunedì 2 aprile prevarranno condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni, con temperature massime in ulteriore aumento e ventilazione meridionale tra il debole e il moderato. In serata si prevedono i primi segnali di un nuovo peggioramento con nubi alte e stratiformi sul nord ovest.

Inviti alla prudenza

Si richiama l’attenzione di quanti si metteranno in viaggio affinché adottino comportamenti di guida prudenti e rispettosi delle norme di comportamento stradale. Si ricorda, inoltre, che in molte autostrade e strade extraurbane è ancora vigente l’obbligo di circolare con pneumatici invernali montati ovvero di avere a bordo catene da neve prontamente utilizzabili.  

In particolare:

  • prima di partire:

- verificare l'efficienza del veicolo;

- sistemare razionalmente i bagagli equilibrando i pesi e non sovraccaricando l'autovettura;

- individuare una corretta posizione per il trasporto degli animali;

- evitare pasti abbondanti e alcool;

- essere sufficientemente riposati;

- tenersi costantemente aggiornati sulle condizioni del traffico, non potendosi escludere locali disagi o l’adozione di provvedimenti di regolazione della circolazione per favorire la fluidità degli spostamenti.

  • durante il viaggio:

- tenere allacciate le cinture di sicurezza, anche posteriori;

- utilizzare per i bambini gli appositi "seggiolini";

- non distrarsi durante la guida (con il telefonino, la radio, la sigaretta, ecc.).

- fare soste frequenti;

- moderare la velocità;

- mantenere la distanza di sicurezza;

- usare prudenza nei sorpassi;

- non impegnare mai la corsia di emergenza;

- sulle autostrade a tre corsie, viaggiare comunque sulla prima corsia di marcia, a destra.

            Attività di controllo e di assistenza agli utenti

Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri incrementeranno il numero delle pattuglie, anche motomontate, che nelle giornate maggiormente interessate dagli spostamenti vigileranno lungo la viabilità autostradale ed extraurbana principale, anche in collaborazione con i velivoli dei Reparti Volo.

Per un’efficace azione di contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, sarà intensificata l’attività di controllo lungo gli itinerari di collegamento con le destinazioni di interesse turistico, con utilizzo sistematico, anche nelle ore notturne, di etilometri e precursori.

Saranno intensificati i controlli ai veicoli commerciali ed ai veicoli per il trasporto collettivo di persone, in funzione di tutela della sicurezza stradale nonché per il rispetto dei limiti di velocità, particolarmente in prossimità delle aree di cantiere inamovibili, delle regole sul sorpasso e dell’uso corretto delle corsie di emergenza.

Particolare riguardo sarà posto al contrasto della microcriminalità nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali, ove spesso vengono consumati reati in danno dei viaggiatori.

Gli enti proprietari e concessionari stradali potenzieranno i presidi per l’assistenza ai viaggiatori, per garantire la massima fluidità e sicurezza del traffico e per un rapido intervento di ripristino delle condizioni di viabilità in caso di sinistri o di altre criticità per la circolazione.

Circolazione ferroviaria

Per quanto riguarda la mobilità ferroviaria il Gruppo FS Italiane segnala che si profila consistente il flusso di viaggiatori nell’intero periodo pasquale, in particolare verso e dalle principali mete artistiche e turistiche della Penisola, anche sui treni del trasporto regionale.

I maggiori picchi sono previsti nei giorni di venerdì 30 e sabato 31 marzo, e di lunedì 2 e martedì 3 aprile.

Per venire incontro all’aumento della domanda Trenitalia ha programmato anche due coppie di treni Frecciabianca straordinari che, nelle giornate del 29 marzo e 3 aprile, circoleranno lungo la direttrice Adriatica, partendo da Torino/Milano, per i viaggi di andata e ritorno per e da Lecce. Inoltre, nel periodo pasquale Trenitalia potenzierà i punti di assistenza e di informazione delle principali stazioni.

Rete Ferroviaria Italiana, invece, attiverà presidi con tecnici della manutenzione e operatori della circolazione negli impianti strategici e nei punti nevralgici della rete. Sarà potenziato anche il personale di assistenza alla clientela nelle stazioni, quello nelle Sale Operative centrali e territoriali e saranno intensificati i controlli lungo le principali direttrici.

Notizie e aggiornamenti sul traffico ferroviario saranno tempestivamente comunicate ai viaggiatori attraverso i sistemi di informazione visiva e sonora.

I viaggiatori, inoltre, potranno aggiornarsi in tempo reale sull’andamento della circolazione ferroviaria consultando la sezione di Infomobilità sul sito web rfi.it.

Informazioni sul traffico

Per viaggiare sempre informati sono disponibili, lungo la rete autostradale, i Pannelli a Messaggio Variabile, i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I..

Sul sito www.poliziadistato.it  - sezione Viabilità Italia - è disponibile un calendario con le previsioni di traffico relativamente alle prossime festività pasquali ed ai ponti di primavera.

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l'applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in "Apple store" ed in "Google play". Gli utenti hanno poi a disposizione il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas.

Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it, sui siti delle singole società concessionarie autostradali, o mediante l’applicazione Myway Truck.

30/03/2018


Parole chiave: