Marocchina uccisa in Puglia, tre arresti

operazione della squadra mobileUccisero una donna marocchina a Canosa (Bari) la notte del 30 aprile 2011. Stamattina la Squadra mobile di Bari ha arrestato i tre responsabili dell'omicidio. Si tratta di due uomini di Canosa, uno di 43 anni e l'altro di 75, e di un pugliese residente in Costarica di 33 anni.

Dalle indagini, compiute in collaborazione con l'Interpol e il commissariato di Canosa, è emerso che il vero obiettivo dei sicari era il compagno della vittima in quanto responsabile di una rapina legata al traffico di cocaina di oltre 100 mila euro compiuta a danno di uno dei tre arrestati.

Le immagini di una telecamera di videosorveglianza hanno permesso di ricostruire le fasi salienti dell'omicidio. La sera del 30 aprile due uomini si presentarono davanti all'ingresso dell'abitazione, nel centro storico di Canosa, e senza entrare i killer spararono uccidendo la donna. Il compagno, reale obiettivo dell'agguato, riuscì a evitare la morte, nascondendosi nell'abitazione.

30/07/2012
(modificato il 01/08/2012)


Parole chiave:
omicidio - donne - vittime