Roma: furti in abitazione, 5 arresti

Gli agenti dell'Ufficio di Polizia di Guidonia diretti dal dr. Alfredo Luzi, a seguito di una intensa attività di indagine, hanno individuato un gruppo composto da 5 persone, quattro uomini, di cui uno minorenne e una donna, tutti di etnia rom, che avevano perpetrato negli ultimi tempi una serie di furti nelle abitazioni della zona.

Le indagini sono partite da un attento esame delle denunce per furto arrivate negli Uffici di Polizia, a seguito delle quali gli agenti hanno potuto tracciare un identikit dei componenti della "banda".

I poliziotti hanno esaminato anche le immagini delle telecamere di sorveglianza poste nelle vicinanze delle abitazioni "visitate", individuando i ladri.

Il modus operandi era sempre lo stesso.

La donna, "selezionata" per dare meno nell'occhio, restava all'esterno a fare da "palo", mentre i quattro entravano all'interno, comunicando tra di loro via cellulare i vari spostamenti.

Mettendo a confronto le immagini degli individui estrapolate dalle riprese, con quelle presenti negli archivi fotografici della Polizia, gli investigatori hanno identificato l'intero gruppo, abitante nel campo rom di via di Salone.

Nel corso della successiva perquisizione delle loro case mobili, gli agenti hanno ritrovato numerosi oggetti rubati.

Una parte del materiale sequestrato è stato restituito ai legittimi proprietari, mentre la maggior parte rimanente è rimasto negli uffici di Polizia, in attesa di individuare le alte vittime dei furti.

Per le 5 persone è scattata la denuncia per furto all'Autorità Giudiziaria.

27/07/2012


Parole chiave:
fatti del giorno