Venezia: partita di calcio Polizia-Carabinieri

Per un anno hanno lavorato insieme per garantire l'ordine e la sicurezza pubblica in una città particolarissima e sotto gli occhi di tutto il mondo qual è Venezia. Hanno condiviso manifestazioni sportive, politiche, sindacali ed eventi eccezionali quali la visita del Papa, l'Heineken Jammin' Festival o la recente America's Cup di vela.

Ma loro, gli uomini in divisa della Questura di Venezia e dell'Arma dei Carabinieri della città lagunare sono stati prima di tutto uomini e donne che tra loro hanno dialogato e collaborato realizzando, per ogni circostanza, un dispositivo di sicurezza nuovo e adeguato rispetto alla la situazione concreta.

E così, al termine degli eventi maggiormente impegnativi, i Poliziotti della Questura di Venezia e i Carabinieri del Comando Provinciale della città lagunare hanno deciso di proseguire nell'iniziativa, tra il serio e il goliardico, che ormai da vent'anni caratterizza la splendida collaborazione tra le due Amministrazioni: alle ore 17.30 di domani, mercoledì 30 maggio p.v., sullo storico campo di calcio "Pier Luigi Penzo" di Sant'Elena a Venezia, le squadre formate dai rispettivi appartenenti si sfideranno in una partita 11 contro 11 all'ultima rete.

Un modo sicuramente originale di chiudere un anno di intenso lavoro sul fronte della sicurezza, ma anche la conferma di una ottima intesa sul fronte professionale ed, ancor più, umano tra persone che lavorano sempre con una grande intesa ed una profonda stima reciproca.

Calcio d'inizio, inevitabilmente, battuto dal Questore di Venezia, Fulvio Della Rocca, e dal Comandante Provinciale Giovanni Cataldo.

29/05/2012


Parole chiave:
fatti del giorno