Roma: Gabrielli firma convenzione con Poste italiane

Rinnovata questa mattina la convenzione tra Poste italiane e Polizia di Stato. L’accordo di collaborazione è stato siglato dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dall’amministratore delegato dell’Azienda Matteo Del Fante.

Un nuovo accordo, sebbene il tradizionale rapporto di collaborazione tra la Polizia postale e delle comunicazioni e Poste Italiane sia consolidato da anni, si è reso necessario anche per la rapida evoluzione dei servizi di Poste Italiane verso il digitale che ha richiesto un maggiore impegno nel campo della prevenzione della criminalità finanziaria e della sicurezza dei sistemi informatici, ambito nel quale la Polizia Postale e delle Comunicazioni fornisce un prezioso contributo.

L'intesa riguarda principalmente la prevenzione e la repressione degli illeciti che coinvolgono prodotti e processi produttivi dei servizi offerti dal Gruppo Poste Italiane, le attività di vigilanza negli uffici postali durante i periodi di pagamento programmati,  la creazione di task-force funzionali allo studio dei nuovi scenari di frode informatica, in continuità con quanto la Polizia di Stato assicura costantemente in tutti i settori strategici del Paese, a tutela dei servizi essenziali e dei diritti fondamentali dei cittadini.

All’incontro per la firma della convenzione erano presenti Nunzia Ciardi, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni; Giuseppe Lasco, Responsabile Corporate Affairs di Poste Italiane e Vanes Montanari, Responsabile Tutela Aziendale.

13/04/2018