Solidarietà: le iniziative dei poliziotti per i più piccoli

Bambini che giocanoNel periodo natalizio l'impegno per la solidarietà è un atto sentito da molti poliziotti. È il caso di Napoli dove gli agenti della questura hanno organizzato una raccolta fondi per l'acquisto di giocattoli e personal computer da destinare ai piccoli pazienti ricoverati al reparto di pediatria oncologica del I policlinico di piazza Miraglia e della Casa famiglia ''Fratello Sole''.
Il progetto di solidarietà degli agenti della Polizia di Stato napoletana nasce dalla collaborazione con l'associazione ''Diamo una mano''.

La questura di Teramo invece ha dedicato la raccolta di beneficienza ai bambini della "Casa madre Ester". L'amore delle tre suore della casa è rivolto ai tanti ragazzini abbandonati che trovano nelle tre strutture un clima sereno dove vivere e crescere. Sono stati raccolti per loro mille e 900 euro e tantissimi giochi e cose da mangiare.

L'attenzione è andata anche ai bambini ricoverati nel reparto pediatria dell'ospedale della città dove gli agenti insieme ad un Babbo Natale hanno consegnato dei giochi ai piccoli malati.

Anche a Palermo è stato un pomeriggio diverso quello trascorso ieri da una delegazione dei ''Falchi'' della Polizia con i piccoli ospiti del reparto di oncologia pediatrica dell'ospedale ''Di Cristina''.
Per i poliziotti della sezione motorizzata della questura è diventato, già da qualche anno, un appuntamento irrinunciabile la consegna di pacchi dono natalizi ai degenti oncologici dell'ospedale pediatrico.

Gli agenti nell'occasione hanno risposto alle domande ed alle curiosità dei piccoli legate all'attività della polizia ed hanno lasciato l'ospedale augurando e promettendo ai bambini di rivederli al più presto per strada o, magari, all'interno di un parco divertimenti.

24/12/2010


Parole chiave:
solidarietà