Barbara Pozzobon vince la storica traversata Capri-Napoli

Dopo la conquista della Coppa del mondo della Fina ultra marathon 2018, da parte dei fondisti cremisi Edoardo Stochino e Barbara Pozzobon, un’altra vittoria prestigiosa nelle maratone del mare è andata ad arricchire la bacheca delle Fiamme oro.

È stata ancora Barbara Pozzobon a salire sul gradino più alto del podio, scrivendo così il proprio nome nell’albo d’oro della Capri-Napoli, la storica traversata di 36 chilometri, giunta quest’anno alla 53esima edizione; si tratta, forse, dalla più conosciuta delle gare in acque libere di lunga durata, ma sicuramente è la più affascinante del circuito.

La gara, che si è svolta nel suggestivo Golfo di Napoli, con partenza da “Le Ondine beach club” di Capri e arrivo al Molosiglio di Napoli, era valida come Final world challenge, in quanto ultima prova della stagione per le maratone di nuoto mondiali.

Tra le donne Barbara partiva favorita, e non ha deluso le aspettative, ribadendo la sua superiorità con un’ottima prestazione, che l’ha portata a tagliare il traguardo in solitaria, con il tempo di 7h19’05”00, precedendo Alice Franco ( 7h19’35”) e l’argentina Pilar Geijo (7h36’56”).

"È stata una gara abbastanza lenta - ha commentato la rappresentante delle Fiamme oro - poi i maschi hanno accelerato e si è iniziato a sgranare il gruppo. Facevo un po' fatica perché è stata una stagione lunga e sentivo un po' di stanchezza. Poi ho impresso lo sprint finale battendo la mia compagna Alice Franco. Ringrazio la mia allenatrice Barbara Bertelli e la mia società delle Fiamme oro per il supporto, è stata una stagione fantastica e ora spero di giocarmi le chances in nazionale, soprattutto in vista del mondiale del prossimo anno".

Sergio Foffo

10/09/2018