Mondiali di canoa: C4 500 di bronzo con Santini, Incollingo e Craciun

È quasi tutta di marca Fiamme oro la medaglia di bronzo conquistata dal C4 500 azzurro ai Campionati del mondo di canoa velocità, che si sono svolti a Montemor o Velho (Portogallo).

Nella finale iridata i canoisti cremisi Daniele Santini, Luca Incollingo e Sergiu Craciun, insieme al fratello Nicolae, hanno dato dimostrazione di grande acume tattico; sono partiti con andatura regolare e poi hanno progressivamente aumentato il ritmo. A metà gara erano quarti dietro a Ucraina, Russia e Germania.

Poi i russi hanno cambiato ritmo e sono passati in testa, con gli ucraini che hanno mantenuto il secondo posto, mentre per il bronzo si è scatenato un appassionante testa a testa tra l’equipaggio azzurro e il team tedesco.

La battaglia per la medaglia di bronzo si è conclusa al fotofinish, con gli azzurri che sono saliti sul podio mondiale realizzando anche un’ottima prestazione con il crono di 1’37”196, un decimo in meno della Germania.

Si è trattato di un esperimento ben riuscito del direttore tecnico azzurro Guglielmo Guerrini che ha avuto l’intuizione di varare, per la prima volta, un C4 500, composto da quattro specialisti della canoa canadese italiana.

"È stata una gara dura a causa del vento - hanno detto gli azzurri al termine della gara - abbiamo affrontato un percorso molto tirato e le sensazioni erano molto positive. È stato un equipaggio preparato in poco tempo ma nonostante tutto siamo stati grandi. Una bella soddisfazione salire sul podio iridato".

Sergio Foffo

28/08/2018