Karate: Fiamme oro in vetta agli Assoluti con 3 ori e 3 bronzi

Durante lo scorso fine settimana si sono svolti al PalaPellicone di Ostia (Roma) i Campionati italiani assoluti di karate, specialità kumite (combattimento). Come sempre grande prova dei rappresentanti delle Fiamme oro che, con i loro podi e piazzamenti, hanno portato la società cremisi a vincere la classifica finale maschile, grazie a due ori e due bronzi, e al secondo posto in quella femminile, con un oro e un bronzo.

Luca Maresca si è imposto nella categoria 67 chili, dominando tutti gli incontri e superando in finale il campione uscente Gianluca De Vivo per 3 a 0.

Dopo aver saltato la precedente edizione degli assoluti a causa dell’intervento chirurgico, subito alla spalla sinistra il 14 febbraio dello scorso anno, che ha messo fine al problema delle lussazioni a cui era soggetto, il campione delle Fiamme oro è tornato re d’Italia, questa volta nella categoria superiore.

La forma è tornata quella dei tempi migliori e lo dimostrano anche i risultati internazionali come il bronzo ottenuto recentemente a Rotterdam, tappa olandese della Premier league di karate.

Oro anche per Michele Martina, recente campione del mondo under 21 a Tenerife (Spagna); il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, ha conquistato il titolo di campione italiano nella categoria  84 chili, battendo in finale Andrea Rikyu Penna, con il punteggio di 2 a 1.

Ha agguantato il podio anche per il vecchio leone Daniel Mari, che nella categoria 94 chili si è messo al collo una splendida medaglia di bronzo; stessa cosa per David De Falco che, nella categoria 60 chili, a soli 17 anni, è stato l’atleta più giovane del torneo a conquistare una medaglia.

Tra le donne la giovane Clio Ferracuti ha coronato la sua ascesa nell’olimpo del karate italiano arrivando a vincere la medaglia d’oro nella categoria +68 chili, al termine di una finale tiratissima vinta per 1 a 0 contro Alessia Coppola Neri.

Medaglia di bronzo per Erminia Perfetto nella categoria 50 chilogrammi.

Grande soddisfazione per tutto il gruppo, sempre presente sugli spalti a tifare per i propri compagni, e per lo staff composto da Cristian Verrecchia, Selene Guglielmi, Ciro Massa, Roberta Sodero, e Cinzia Colaiacomo.

Il commento della gara del coach Cristian Verrecchia: "Grande ritorno in cima al podio per Maresca, che, dopo la pausa per infortunio dello scorso anno, torna a vincere ma nei 67 chilogrammi, categoria olimpica, proprio in funzione di Tokyo 2020. Grande prova di Michele Martina che vince il primo titolo assoluto con i colori delle Fiamme oro e si qualifica per i prossimi campionati europei di maggio. Da evidenziare nei 60 chili il bronzo di De Falco, della nosta sezione giovanile, a 17 anni il più giovane atleta sul podio. Ottima prestazione del nostro atleta più grande, Daniel Mari, che ha sfiorato la finalissima e si è messo al collo il bronzo. Peccato anche per Erminia Perfetto che non ha disputato la finale solo per giudizio arbitrale.Ottima la prova di Clio Ferracuti che con la vittoria si qualifica anche lei per gli Europei".

Infine il tecnico delle Fiamme oro vuole sottolineare la prestazione di Selene Guglielmi: "La non medaglia più bella! Un quinto posto molto stretto, la nostra fuoriclasse, Selene Guglielmi a 34 anni, ormai tecnico del Gruppo sportivo, dopo aver seguito i ragazzi per tutto il sabato, accompagnandoli fino ai gradini del podio, è tornata sul tatami dopo il bronzo ai Giochi del Mediterraneo di 5 anni fa, con prepotenza e la sua solita eleganza. Ha perso 1 a 0 in semifinale con un'atleta di 19 anni e nella finale per il bronzo ha sfiorato l'impresa, perdendo solo per giudizio arbitrale dopo che l'incontro era finito sul 3 a 3".

Sergio Foffo
 

 

17/04/2018