Ciclismo su pista: oro e bronzo per Balsamo e Confalonieri agli Europei

Sono iniziati bene i Campionati europei di ciclismo su pista per i colori delle Fiamme oro che hanno portato subito a casa la medaglia d’oro di Elisa Balsamo, e il bronzo di Maria Giulia Confalonieri.

Sulla pista del velodromo di Berlino (Germania), dove la competizione si sta svolgendo, la prima medaglia azzurra è proprio quella di Maria Giulia Confalonieri che ha conquistato il terzo gradino del podio nella specialità dell’eliminazione.

La giovane portacolori delle Fiamme oro si è piazzata dietro all’olandese Kirsten Wild e alla russa Evgenia Augustinas.

Ad un certo punto l’azzurra si era anche messa al comando del gruppetto formato dalle ultime cinque atlete rimaste in gara, ma alla fine la stanchezza si è fatta sentire e nulla ha potuto contro le prime due classificate.

Grande prova del quartetto tricolore dell’inseguimento a squadre, composto da Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Letizia Paternoster e Silvia Valsecchi, che si sono confermate regine d’Europa, come nella scorsa edizione.

Dopo aver concluso le qualificazioni al primo posto, le italiane hanno superato agevolmente la Polonia, guadagnandosi così il diritto di gareggiare per l’alloro continentale.

La sfida contro la Gran Bretagna è stata avvincente, con le azzurre capaci di sfoderare una prestazione fenomenale, conclusa con il tempo di 4’19”838, che ha demolito il vecchio record italiano, abbassato di circa due secondi.

Prima parte di gara con le britanniche in testa, ma già dopo il primo chilometro le italiane hanno trovato il sorpasso. Dopo una parte centrale molto equilibrata, le azzurre hanno spinto sull’acceleratore, passando inesorabilmente al comando, e chiudendo con quasi tre secondi e mezzo di vantaggio sulle avversarie.

Nei prossimi giorni altre gare aspettano le rappresentanti del Gruppo sportivo della Polizia di Stato; oltre alla Confalonieri, impegnata nella corsa a punti e nel madison, e alla Balsamo, che gareggerà nell'omnium, sarà protagonista anche Rachele Barbieri nello scratch.

Sergio Foffo

20/10/2017
(modificato il 31/10/2017)