Universiadi e Mondiali canoa velocità, ancora medaglie per le Fiamme oro

Gli atleti delle Fiamme oro continuano ad essere protagonisti nelle due principali competizioni internazionali che si stanno svolgendo in questo periodo.

Dalle Universiadi in corso a Taipei (Taiwan) sono arrivate altre quattro medaglie (oro, argento e 2 bronzi) mentre dai Mondiali di canoa velocità di Racice (Repubblica Ceca) i canoisti cremisi hanno riportato un argento e un bronzo.

Gregorio Paltrinieri è stato il protagonista assoluto del nuoto universitario, con tre medaglie d’oro finite nella sua bacheca; dopo le vittorie ottenute in piscina negli 800 e 1.500 stile libero, il campione cremisi si è messo al collo anche la corona della 10 chilometri in acque libere.

Si tratta della prima vittoria di prestigio ottenuta nel fondo, disciplina nella quale Gregorio vorrebbe cimentarsi alle prossime Olimpiadi. Per lui è stato un test importante per saggiare le sue doti di recupero nell’affrontare le tre competizioni in rapida sequenza; e i risultati sembrano piuttosto incoraggianti.

Sulla stessa distanza si è cimentata anche Giulia Gabbrielleschi, che ha concluso la sua fatica con un’ottima medaglia d’argento.

Buone notizie anche dalla scherma, con i due bronzi vinti da Edoardo Luperi e Riccardo Nuccio rispettivamente con le squadre di fioretto e sciabola.

Dopo aver dominato nelle categorie giovanili, per Carlo Tacchini è arrivata anche la prima importante affermazione internazionale tra i senior. Il canoista del Gruppo sportivo della Polizia di Stato ha vinto l’argento mondiale nel C1 500, al termine di una gara emozionante.

Dopo una buona partenza, ai 350 metri l’azzurro si trovava testa a testa con il bielorusso Piatrou, entrambi all’inseguimento del ceco Fuksa. Poi Carlo ha incrementato il ritmo, lasciandosi alle spalle l’avversario e andando ad insidiare il primo della fila, che alla fine ha tagliato il traguardo con 584 millesimi di vantaggio sull’azzurro e 858 sul bielorusso.

Il bronzo mondiale è arrivato dal portacolori delle Fiamme oro Sergiu Craciun che, insieme al fratello Nicolae, è arrivato terzo nella finale del C2 500 metri.

28/08/2017
(modificato il 12/09/2017)