Pugilato: Alessia Mesiano è oro dell'Unione europea, bronzo per Testa, Mostarda e Floridia

È stata lontana dal ring per quasi 15 mesi ma non ha perso classe, grinta e voglia di vincere, qualità che le hanno permesso di aggiudicarsi la corona europea dei  57 chilogrammi e di consolidare il primo posto nel ranking mondiale della sua categoria.

La pugilessa delle Fiamme oro Alessia Mesiano ha vinto l’unica medaglia d’oro della spedizione azzurra ai Campionati dell’Unione europea di boxe femminile, da pochi giorni conclusi a Cascia, in provincia di Perugia.

Sul podio dell’importante manifestazione europea anche altre tre atlete cremisi, tutte con la medaglia di bronzo: Irma Testa (60 chili), Roberta Mostarda (51 chili) e Monica Floridia (69 chili).

In finale Alessia ha incrociato i guantoni con la tedesca Ornella Gabrielle Wahner; è stato un incontro duro, più dei precedenti, ma alla fine la rappresentante del Gruppo sportivo della Polizia di Stato ha conquistato la vittoria con il verdetto di 4–1.

In precedenza l’azzurra aveva superato prima la forte bulgara, campionessa mondiale ed europea nei 54 chili, Stranimira Petrova (4-1), e poi la francese Mona Mestiaen (5-0).

Per Alessia anche la soddisfazione di essere stata nominata miglior atleta della competizione.

Dalle pagine dei social arriva il commento della campionessa cremisi: “Un oro importante per la mia carriera perché riconfermarsi è sempre la parte più difficile, ma dopo più di un anno e qualche mese di fermo (a causa di un infortunio alla mano, ndr) lo è stato ancora di più. Sapevo che le aspettative erano alte e sentivo il peso addosso. Sono riuscita a conquistare un nuovo titolo e il ringraziamento va al mio maestro Michele Caldarella che mi è sempre stato accanto e che mi aiuta ogni giorno a migliorarmi, ai tecnici della nazionale Emanuele Renzini, Laura Tosti e Valeria Calabrese, che mi danno l'opportunità di crescere per puntare sempre più in alto”.

Nella categoria 60 chilogrammi Irma Testa non è riuscita a dimostrare tutto il suo valore, mancando l’accesso alla finalissima a causa della sconfitta subita in semifinale dall’Irlandese Harrington Kellie Anne. L’azzurra si è comunque consolata con la medaglia di bronzo.

Peccato perché aveva iniziato bene eliminando prima la francese Amina Zidani per 5-0, e poi la bulgara Denitsa Yordanova Eliseeva per 4-1.

Monica Floridia è arrivata in semifinale battendo la turca Sema Caliskan per 4-1, ma è stata fermata dalla polacca Hanna Jozefa Solecka, che ha superato l’azzurra per 4-1.

Stessa sorte per Roberta Mostarda che nei 51 chilogrammi ha vinto il match contro la tedesca Diana Heidi Loichinger (5-0) per poi perdere di misura per 3-2 la semifinale contro la svedese Lise Sandebjer.

21/08/2017
(modificato il 24/08/2017)