Mondiali scherma: Volpi d'oro con la squadra di fioretto, bronzo per Curatoli con il team di sciabola

Campionesse europee in carica, cinque vittorie su cinque in Coppa del mondo, primo posto nel ranking mondiale e adesso anche campionesse del mondo; sono i grandi numeri delle ragazze del fioretto femminile che, nonostante siano cambiate le protagoniste, continuano a vincere ovunque.

Sulle pedane di Lipsia (Germania), dove si è appena conclusa l’ultima edizione dei Campionati del mondo di scherma, la fiorettista delle Fiamme oro Alice Volpi è stata la trascinatrice di questo splendido gruppo, che, dopo l’argento vinto nel torneo individuale, è salita sul gradino più alto del podio mondiale insieme ad Arianna Errigo, Martina Batini e Camilla Mancini.

Per il rinnovato dream team si tratta del 16° titolo iridato a squadre, arrivato grazie alla vittoriosa finale contro il team degli Stati Uniti, annientato con un perentorio 45-25.

In precedenza le azzurre avevano eliminato il Giappone (45-25) e la Germania (45-34).

Terza classificata la Russia che ha sconfitto la Germania nella finale per il bronzo.

“Sono contentissima - ha detto Alice subito dopo la finale - Dopo l’individuale un po’ di amarezza c’era, ma è stato comunque un mondiale pieno di emozioni. C’era tanta stanchezza, ma non abbiamo mai mollato e siamo riuscite a vincere questo oro che ci meritavamo”.

Anche lo sciabolatore delle Fiamme oro Luca Curatoli è riuscito a salire sul podio mondiale, grazie alla medaglia di bronzo vinta insieme a Gigi Samele, Enrico Berrè e Dario Cavaliere.

Nella finale per il terzo posto gli azzurri hanno sconfitto il team statunitense con il punteggio di 45-40, grazie soprattutto al contributo del portacolori delle Fiamme oro che, nel quinto assalto, ha riportato in vantaggio gli azzurri, passando da 19-20 a 25-23, e poi nell’assalto finale ha messo in cassaforta il risultato passando dal 40-36 al 45-40 finale.

Gli azzurri hanno sfiorato la finale, sfumata per due stoccate nella semifinale persa contro l’Ungheria per 45-43, mentre in precedenza avevano eliminato il Canada (45-35) e poi la Francia (45-30).

La medaglia d’oro è andata alla Corea del Sud, vittoriosa in finale contro l’Ungheria.

25/07/2017
(modificato il 24/08/2017)