Spacciavano nel centro di Foggia, arrestati 17 giovani pusher

Gestivano lo spaccio di droga a piazza Italia e nelle zone limitrofe, nel pieno centro di Foggia, fino a quando gli agenti della Squadra mobile non li hanno arrestati.

Si tratta di 17 giovani, 13 dei quali finiti in carcere e 4 ai domiciliari, ai quali sono state notificate le misure cautelari e che dovranno rispondere delle accuse di detenzione ai fini di spaccio e cessione di sostanze stupefacenti.

L’operazione, denominata “Take away”, ha preso il via nel settembre 2015 in seguito alle numerose segnalazioni di spaccio fatte da molti cittadini.

Gli investigatori della Mobile hanno avviato l’indagine attivando intercettazioni telefoniche e servizi di appostamento, nonché piazzando diverse telecamere per riprendere l’attività degli spacciatori.

L’attività ha documentato numerosi episodi di spaccio, in particolare di hashish e marijuana, effettuati ogni giorno proprio in piazza Italia; inoltre è emerso anche che gli spacciatori nascondevano la droga all’interno delle aiuole.

Gli affari della banda erano fiorenti, anche grazie ai prezzi accessibili; infatti per un grammo di l’hashish era venduto ad un prezzo che oscillava tra 5 e 10 euro al grammo, mentre la marijuana costava da 3 a 5 euro al grammo.

Nel corso delle indagini alcuni minorenni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Bari.  

04/05/2017