Caccia: come comportarsi con le armi

Fucile con otturatore apertoCome si devono trasportare le armi? Le regole sono uguali in ogni provincia? Come leggere la licenza di caccia? La terza domenica di settembre come di consueto si apre la stagione venatoria ealcune questure in Italia hanno intrapreso una serie di iniziative per far conoscere meglio le regole.

È il caso, ad esempio, della questura di Ferrara che in collaborazione con la Polizia provinciale si è fatta promotrice di una serie di conferenze sui temi della caccia e delle armi, aperte a tutti i cittadini. La stessa questura ha partecipato alla realizzazione di un sito internet per tutelare e difendere l'ambiente dando la possibilità al cittadino di segnalare eventuali atti contro il patrimonio forestale. Si tratta del "Progetto Ecouniamoci" che coinvolge le principali forze dell'ordine che - attraverso il monitoraggio del sito (www.ecouniamoci.it) - possono intervenire in caso di segnalazioni.

La Polizia di Stato ha tra i suoi compiti istituzionali anche quello di controllare le attività legate al mondo delle armi e delle munizioni. Emette provvedimenti limitativi nei confronti, ad esempio, di chi ha precedenti penali o di chi abusa di sostanze alcoliche o fa uso di droghe. Nell'ambito delle proprie province, inoltre, i questori hanno facoltà di imporre ai cittadini prescrizioni particolari sul modo di conservare le armi: l'utilizzo di un armadio blindato. Nel caso di trasferimenti in località diverse da quella di residenza, quindi, è bene informarsi sulla presenza o meno di tali possibili restrizioni.

Per saperne di più e conoscere meglio le regole sulle armi, la caccia e le varie tipologie di versamenti e di licenze, si possono consultare i consigli elaborati dagli esperti della Polizia di Stato e la sezione dedicata alle armi del nostro sito internet.

16/09/2009
(modificato il 20/09/2010)


Parole chiave:
Armi - caccia