Gabrielli a Trento per commemorare il maresciallo Massarelli

Si sono svolte questa mattina a Trento le celebrazioni in ricordo del maresciallo Francesco Massarelli, medaglia d'oro al valor militare.

Alla cerimonia, presenziata dal capo della Polizia Franco Gabrielli, hanno preso parte autorità civili, militari e religiose della città nonché la sezione di Trento dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato che con il questore di Trento Giuseppe Garramone hanno fortemente voluto questo riconoscimento al poliziotto rimasto ucciso nel 1977 durante un intervento per rapina in una banca della città.
Il maresciallo per non mettere a rischio la vita degli ostaggi non volle volutamente aprire il fuoco.

La scopertura della targa è avvenuta per mano degli stessi colleghi, ormai in pensione, l’ispettore Antonino Calì e l’assistente capo Giuseppe Romano, che quel giorno erano di pattuglia con il maresciallo.

Il capo della Polizia durante la cerimonia è intervenuto dicendo che “oltre al doveroso riconoscimento questo è per noi un investimento, nella speranza che chi passerà qui davanti possa far propri quei principi per i quali il nostro collega è morto". Un riconoscimento "per il sacrificio di chi prima di noi ci ha indicato la strada giusta da percorrere per garantire la sicurezza, le esigenze, e i bisogni della comunità”.

14/03/2019


Parole chiave: