Controlli della Stradale in 13 regioni italiane

Operazione alto impatto della Polizia stradale, nei giorni scorsi, per il contrasto alla guida sotto l’effetto di alcool e droga.

Denominata “No binge drinkers on highway”, ha interessato tutte le principali arterie autostradali nei punti più sensibili per la prevenzione degli incidenti in 13 regioni: Lombardia, il Piemonte, il Friuli Venezia Giulia, il Veneto, la Liguria, l’Emilia Romagna, la Toscana, l’Abruzzo, il Molise, il Lazio, la Campania, la Basilicata e la Puglia.

Sono state utilizzate tecnologie per la rilevazione di alcool e droga dalla saliva con l’obiettivo di verificare preventivamente il rispetto delle norme sulla circolazione stradale la cui violazione mette in pericolo l’incolumità dei numerosi utenti che si muovono nelle ore notturne e nei fine settimana.

La polizia stradale insieme ad altri reparti della Polizia di Stato ha controllato in una notte ben 3.413 conducenti prima di entrare in autostrada.

Le violazioni totali contestate sono state 539 di cui 186 quelle relative alla guida per l’assunzione di alcool e droga. Sono state 180 le patenti ritirate.

È bene sottolineare che tra le prime cause di incidenti gravi e mortali vi sono infatti: l’alcool, la droga.

Le operazioni alto impatto si ripeteranno su altri punti della rete viaria per tutta l’estate.

Olivia Petillo

09/06/2018


Parole chiave:
polizia stradale - controlli