Perquisizioni della Digos per il gruppo “Veneto Fronte Skinheads”

Sono state eseguite, questa mattina, dalla Digos di Como, Brescia, Genova, Lodi, Mantova e Piacenza, città di residenza degli indagati, 13 perquisizioni di locali e personali a carico dei componenti di un gruppo di estrema destra chiamato “Veneto Fronte Skinheads.

L’operazione di oggi è avvenuta con il coordinamento della Direzione centrale della Polizia di Prevenzione.

Le perquisizioni sono state disposte dal Tribunale di Como per fatti che risalgono al 28 novembre scorso quando, nel corso di una riunione dall’associazione “Como senza frontiere”, un gruppo di estremisti di destra ha fatto irruzione nella sala del convegno dando lettura ad un comunicato contro le attività delle organizzazioni impegnate nell’accoglienza dei migranti.

L’attività investigativa degli uomini della Digos, con il supporto di riprese audio e video, è riuscita ad identificare tutti i responsabili dell’azione che già erano conosciuti per la partecipazione ad iniziative propagandistiche in altre città ed in alcuni casi, per il compimento di azioni violente.

07/12/2017


Parole chiave:
perquisizioni - Como - digos