Sicurezza: Progetto Edward, nessun morto sulle strade

 

Il 21 settembre è la data scelta per la Giornata europea senza morti sulle strade. L’iniziativa, denominata “Edward” (European day without a road death), è promossa dal network europeo delle Polizie stradali “Tispol”, del quale la Polizia stradale italiana ha la presidenza dal mese di ottobre 2016.

Il Progetto è promosso dalla Commissione europea e si inserisce nell’ambito della settimana europea della mobilità (16-22 settembre 2017).

In occasione di tale giornata, la Polizia stradale ha predisposto sull’intero territorio nazionale servizi rivolti alla prevenzione delle principali cause di incidentalità: elevata velocità, mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e uso di telefoni cellulari alla guida.

A Roma, alla Scuola superiore di Polizia, ci sarà una riunione con la presenza di tutti gli esperti europei aderenti alla rete Tispol. Sarà presente anche il segretario generale Tispol, Ruth Purdie e l’incontro sarà gestito da Paolo Cestra, primo dirigente della Polizia di Stato e presidente italiano Tispol. (Video)

La visione di video a tema introdurrà una tavola rotonda sulla sicurezza stradale.

Infine il prefetto Roberto Sgalla, direttore centrale delle specialità della Polizia sottoscriverà l’impegno “Edward”, direttamente sulla pagina del sito Tispol.

L’iniziativa chiede simbolicamente, a tutti coloro che vorranno sostenere la campagna informativa, di visitare la pagina web e cliccare sul tasto “impegno”; attraverso tale “impegno”, ciascun utente della strada, inserendo la propria email ed il proprio nome, assume la responsabilità di rispettare le regole del Codice della strada, nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

20/09/2017
(modificato il 21/09/2017)