Affitto sicuro? Ecco i consigli della Polizia postale e Subito.it

Da una recente ricerca statistica è emerso che il 46% degli italiani si affida alla Rete internet per cercare una casa dove trascorrere le proprie vacanze.

Purtroppo però i truffatori sono sempre in agguato. Per non rischiare di essere vittima di una truffa online, la Polizia postale e Subito.it, portale di compravendita tra privati, hanno redatto una guida con consigli pratici e suggerimenti per non incappare in possibili “case fantasma” o caparre perse.

Semplici regole dettate dall’esperienza e dalla collaborazione tra la Polizia e la Società a cui gli utenti possono attenersi per non temere di finire in mano di malintenzionati senza scrupoli. (Video dei consigli):

  • verificare l’esistenza della casa attraverso i principali motori di ricerca disponibili in Rete. Ad esempio, con Google Immagini è possibile verificare se le foto nell’annuncio sono vere o sono state copiate/incollate da altri siti (basta trascinare o copiare e incollare l’immagine), mentre con Google Maps è possibile avere la visione “satellitare” per verificare il luogo in cui si trova l’immobile;
  • paragonare sempre il prezzo della casa a quello di altri annunci e chiedere ulteriori informazioni all’inserzionista oltre a quelle presenti nell’annuncio;
  • versare una caparra non superiore al 20% del totale (prezzo medio di mercato) solo nel momento in cui si è già verificato l’annuncio e contattato l’inserzionista;
  • utilizzare sempre metodi tracciabili (IBAN italiano che inizi per IT, PayPal, Hype di Banca Sella, …) e non effettuare pagamenti su carte ricaricabili o con servizi di trasferimento di denaro;
  • verificare ulteriormente l’origine dell’IBAN tramite i cosiddetti “IBAN calculator” disponibili in Rete, che mostrano se l’IBAN inserito è valido assieme ad altre informazioni utili. 

Anche in caso di acquisto online di oggetti, è consigliabile affidarsi a negozi online certificati per evitare i rischi di “essere indirizzati” su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare i vostri dati finanziari e personali che si inseriscono per completare l’acquisto (phishing). Inoltre, è sempre importante tenere a mente le regole della campagna "Quando compri online, pensa offline"  realizzata da Subito e Polizia postale che suggerisce come gestire una compravendita online evitando di incappare in acquisti non sicuri.

24/06/2017