Firmati accordi contro i crimini informatici nei trasporti

Sono stati siglati oggi a Roma, presso il Dipartimento della pubblica sicurezza, gli accordi tra Polizia di Stato e le Società Autostrade per l'Italia, Telepass e Aeroporti di Roma, appartenenti al Gruppo Atlantia, per la prevenzione ed il contrasto dei crimini informatici.

Le convenzioni, firmate dal capo della Polizia, Franco Gabrielli e da Giovanni Castellucci, amministratore delegato del Gruppo Atlantia e di Autostrade per l'Italia, affiancato da Gabriele Benedetto (Telepass) e da Ugo de Carolis (Aeroporti di Roma), hanno l’obiettivo di sviluppare collaborazioni che possano migliorare la prevenzione e la repressione dei crimini a danno dei sistemi informativi critici in un settore di rilevanza strategica quale quello dei trasporti.

Alla firma erano presenti inoltre, il direttore centrale per la Polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i Reparti speciali, Roberto Sgalla, nonché il direttore del servizio Polizia postale e delle comunicazioni, Nunzia Ciardi.

Gli accordi sono stati stipulati in attuazione delle direttive del ministro dell’Interno finalizzate a rendere ancora più efficace l’azione di contrasto della Polizia di Stato in materia di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi attraverso la collaborazione con soggetti pubblici e privati che operano in settori nevralgici per il funzionamento del Paese.

Dal punto di vista operativo, l'obiettivo verrà attuato grazie al Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (C.n.a.i.p.i.c.) della Polizia postale che garantisce il costante monitoraggio dell’evoluzione delle minacce alla cybersecurity e l’analisi delle vulnerabilità dei sistemi e servizi informatici.

26/07/2017