Arrestato latitante Santaiti

Arrestato un boss latitante dell'ndrangheta calabrese Nella serata di ieri, personale della Squadra Mobile di Reggio Calabria ha arrestato in località Sant'Elia di Seminara, il latitante Gaetano Giuseppe Santaiti, di 34 anni, boss di primissimo piano della criminalità organizzata calabrese, compreso nell'elenco dei primi 30 latitanti di massima pericolosità inseriti dal Ministero dell'Interno nel "programma speciale di ricerca". Latitante del 1993, capo della cosca omonima, ritenuto responsabile dei reati di associazione a delinquere di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione di armi, estorsione ed altro ancora, deve scontare una condanna ad oltre ventiquattro anni di reclusione. Al momento dell'arresto, avvenuto in una fitta boscaglia dell'area pre- aspromontana, il latitante era armato con una pistola con il colpo in canna.
21/05/2001


Parole chiave: