Per capire meglio la notifica del verbale depositato in posta.

Trascorsi 10 giorni dal deposito della raccomandata, il verbale si intende notificato e quindi da quel giorno comincia il conteggio dei 60 giorni per pagare o fare ricorso.

Per capire meglio facciamo degli esempi:

Ricevi la cartolina di avviso presso il tuo domicilio che ti avverte che il primo ottobre è stato depositato presso la posta il verbale.

Caso 1: Ritiri il verbale presso la posta il 4 ottobre

Il verbale s'intende notificato dal giorno 4 in quanto hai ritirato il verbale entro i primi 10 giorni.
Quindi avrai tempo per decidere se pagare o fare ricorso fino al 3 dicembre.

Caso 2: Ritiri il verbale presso la posta il 14 ottobre

Il verbale s'intende notificato dal giorno 11 ottobre e non dal giorno in cui lo hai ritirato perchè da questa data sono trascorsi i 10 giorni di deposito della raccomandata.

Dal giorno 11 dovrai cominciare il conteggio dei 60 giorni.
Perciò avrai tempo per decidere se pagare o fare ricorso fino al 10 dicembre.

Caso 3: Ritiri il verbale presso la posta il 13 dicembre

Il verbale s'intende notificato dal giorno 11 ottobre e non dal giorno in cui lo hai ritirato perchè da questa data sono trascorsi i 10 giorni di deposito della raccomandata. I 60 giorni per decidere se pagare o fare ricorso sono scaduti il 10 dicembre.
Non puoi fare ricorso e non puoi più pagare in misura ridotta.
Se previsto, dovrai pagare la metà del massimo stabilita per quell'infrazione più le spese di notifica.
Prima paghi, minore sarà la possibilità che il verbale possa essere iscritto a ruolo, evitando così almeno le maggiori spese previste dalla legge.


Approfondimenti:

18/07/2008
(modificato il 23/10/2008)


Parole chiave: