Vigilanza privata: nuove regole dalla Corte di giustizia europea

un operatore di un istituto di vigilanza privataImportanti novità in questo settore frutto della sentenza del 13 dicembre 2007 della Corte di giustizia delle Comunità europee nella "Causa C 465/05" sull'ordinamento della sicurezza privata.

Il giudice comunitario ha stabilito che alcune norme del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza e quelle corrispondenti del relativo Regolamento di esecuzione sono in contrasto con gli artt. 43 e 49 del Trattato istitutivo della Comunità europea che riguardano, rispettivamente, la libertà di stabilimento e la libera prestazione di servizi.
Il Testo unico, del 1931, e il suo Regolamento di esecuzione dovranno quindi uniformarsi alla decisione del giudice comunitario.

Nella sezione del sito dedicata alla vigilanza privata ci sono tutte le novità.

19/03/2008
(modificato il 08/04/2008)


Parole chiave: