S.O.S. giochi pericolosi

Orsi di pelucheOgni anno, durante le feste natalizie torna alla ribalta, in tv e sui giornali, il commercio di giocattoli non a norma. Sono bambole, peluche, robot e tanti altri giochi nel mirino dei contraffattori che con l'occasione del Natale allargano il loro, già vasto, giro d'affari immettendo sul mercato una varietà di prodotti non conformi alle norme comunitarie.

La Polizia di Stato è impegnata, insieme alle altre forze dell'ordine, a contrastare questo fenomeno che mette a rischio la salute e l'incolumità dei nostri figli. Quest'anno la polizia ha già eseguito una serie di operazioni mirate al sequestro di giocattoli ispirati agli eroi dei piccoli, e ignari, consumatori. Recentemente sono stati sequestrati: 23 mila pezzi in un capannone in Puglia, un deposito ad Alessandria con più di 500 mila articoli pericolosi e in Sicilia oltre 2 quintali direttamente sulle bancarelle degli extracomunitari.

Il problema è più vasto di quanto si possa pensare e non si limita solo al periodo natalizio ma è diffuso anche durante tutto l'anno. A farne le spese, oltre ai consumatori diretti, sono anche i venditori "ufficiali". Quest'ultimi infatti registrano un sensibile calo delle vendite ogni anno maggiore. Spesso la contraffazione è tale che è difficile, anche ad un occhio esperto, riconoscere l'originalità del prodotto. I vari enti certificatori, tra cui anche l'istituto italiano sicurezza giocattoli, hanno stilato dei consigli di massima per non cadere negli incauti acquisti.

Alcune regole di sicurezza

Le regole per comprare giocattoli che non mettano a rischio la salute dei bambini sono poche, ma bisogna cercare di conoscerle. Per esempio: i giocattoli e le loro parti smontabili non devono presentare punti, spigoli appuntiti o bordi taglienti; devono avere dimensioni tali da non permettere nessun tipo di soffocamento se portati alla bocca; gli occhi, il naso, i bottoni dei pupazzi devono essere resistenti allo strappo. Attenti anche al marchio CE che può essere facilmente contraffatto ma è quello che attesta la conformità alle prescrizione di legge. Questi sono solo alcuni dei tanti consigli che si possono trovare sul sito dei Vigili del fuoco e altri ancora sul sito di uno dei tanti enti che eseguono i test di sicurezza; www.giocattolisicuri.com.

20/12/2007
(modificato il 31/03/2008)


Parole chiave: